“Un affare di cuore”: Auro Palomba azionista di minoranza del Milan

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Milanisti 1899 entra nel capitale sociale del Milan; l’associazione guidata dall’avvocato milanese Giuseppe La Scala e dal Vice Presidente Auro Palomba ha raccolto questa sfida per supportare i colori rossoneri. Con 50mila azioni detenute, Milanisti 1899 si schiera accanto al colosso americano Elliott senza velleità di scalata ma con l’obiettivo di portare un po’ di “milanismo” all’interno di un club con proprietari stranieri. L’ingresso nasce infatti dalla volontà di restituire identità alla società dopo che, come sottolineato dal Presidente e fondatore di Community Group, “per trent’anni ci siamo identificati con la presidenza Berlusconi“. Un’idea già nata ai tempi di Fassone e della proprietà cinese che ha portato al “reclutamento” di milanisti doc per aiutare il club non soltanto attraverso il tifo. Milanisti 1899 è composta da 50 soci “gold”, azionisti diretti, e da 400 soci “silver” che hanno un grado di partecipazione meno diretta. L’opportunità è quella di sedere al tavolo dei big della società durante l’Assemblea dei soci e di “fornire un contributo con i consigli e le impressioni di noi tifosi“. Un modello che in Italia rappresenta una mezza rivoluzione ma che all’estero ha portato a ottimi risultati, sviluppando l’azionariato popolare. Non a caso, anche all’Inter sta nascendo qualcosa di molto simile.

Per maggiori informazioni:
https://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2018/12/20/news/dalla-comunicazione-all-azionariato-palomba-si-compra-un-pezzo-di-milan-1.30008754

“Un affare di cuore”: Auro Palomba azionista di minoranza del Milan, 5.0 out of 5 based on 1 rating

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*