Alessandro Benetton: per essere elettori consapevoli non conta l’età, ma la preparazione

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Se fosse per me, non avrei nessun problema a mandare a votare i ragazzi di 16 anni: guardate Greta Thunberg. Sicuramente il suo voto sarebbe un voto responsabile così come quello di tanti ragazzi italiani“. Alessandro Benetton, in un recente video della rubrica #UnCaffèConAlessandro, si dedica ad uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi: ha senso abbassare l’età del diritto di voto a 16 anni? L’imprenditore, attraverso il suo canale Youtube, ha espresso la sua opinione ed ha intavolato la discussione con gli utenti per far chiarezza sulla questione. Prima di tutto, ha citato uno studio della Princeton University che ha verificato come, per le elezioni del 2016, negli USA la fascia d’età più soggetta al dilagare delle “fake news” è stata quella degli over 65. “Le fake news influenzano in modo importante i voti dei cittadini“, ha osservato Alessandro Benetton. “Se è vero che a 16 anni si è troppo giovani, allora a 65 si è troppo vecchi per votare?” Questa riflessione aiuta a capire come la giusta soluzione non è dettata dall’età, ma l’importante è “essere preparati“. La prima caratteristica fondamentale per essere all’altezza dell’importante compito dell’elettore è l’istruzione: secondo l’imprenditore alla guida di 21 Invest infatti, l’educazione civica dovrebbe essere trattata come materia fondamentale, al pari dell’inglese che ci permette di viaggiare e di comunicare in tutto il mondo. Queste nozioni ci aiutano a far funzionare meglio lo Stato, il che crea benefici importanti per tutta la comunità. La seconda caratteristica che deve avere l’elettore consapevole è l’essere informato. Nell’epoca in cui viviamo non ci sono scuse, abbiamo tutti gli strumenti a nostra disposizione per tenerci aggiornati sulle vicende che caratterizzano l’epoca in cui viviamo. “Io, ad esempio, almeno un paio di settimane prima di andare a votare dedico un’ora al giorno ad approfondire il tema per il quale voterò“, ha raccontato l’imprenditore. La conclusione è chiara: non è tanto l’età a contare, ma la preparazione che ci porta a compiere una determinata scelta.

Per visualizzare il video completo:
https://www.youtube.com/watch?v=p6uqJYKTriA

Alessandro Benetton: per essere elettori consapevoli non conta l’età, ma la preparazione, 5.0 out of 5 based on 1 rating

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*