Coronavirus, Ernesto Pellegrini dona 50mila pasti agli anziani in Lombardia

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

50mila pasti caldi distribuiti per supportare chi è in difficoltà durante l’emergenza del Coronavirus: è il gesto solidale di Ernesto Pellegrini, Presidente dell’omonimo Gruppo, che assicura la consegna del cibo a domicilio in maniera totalmente gratuita. L’iniziativa è stata avviata lunedì 16 marzo, nel pieno della pandemia del Coronavirus in Italia, e continuerà fino al 15 giugno, coinvolgendo 19 comuni in Lombardia. “È il nostro modo di essere solidali in questa emergenza“, ha reso noto il Gruppo Pellegrini, leader in Italia nei settori della ristorazione collettiva e dei servizi di welfare aziendale. “Sono figlio di contadini, ho conosciuto le difficoltà della guerra e gli anni duri del dopoguerra, ma non dimentico la solidarietà nella Milano della ricostruzione“, ha aggiunto il Presidente Ernesto Pellegrini, a cui fanno eco le parole della figlia Valentina, Vicepresidente dell’omonima azienda: “Giorno dopo giorno aumentano le preoccupazioni per gli anziani soli, da lunedì garantiremo noi almeno il cibo a domicilio“. In un periodo in cui la gran parte del Paese è ancora chiusa in casa a causa del persistere della pandemia, il gesto di Pellegrini è una forma di aiuto nei confronti delle persone anziane, che spesso vivono già in condizioni di solitudine o di difficoltà, e che, per questo, possono subire in maniera maggiore gli effetti provocati dalle situazioni di crisi, come quella attualmente in corso in Italia e nel resto del mondo. L’iniziativa solidale si aggiunge ad altre già avviate dal Gruppo nella sfera del sociale: è del 2013, infatti, la nascita della Fondazione Ernesto Pellegrini ONLUS, ente ispirato al valore della sostenibilità sociale e istituito con lo scopo di aiutare le persone in situazioni di disagio, sia di tipo economico che sociale. Tra i progetti della Fondazione spicca quello del ristorante solidale Ruben, avviato nel cuore di Milano, che offre ogni giorno circa 350 cene a chi si trova in condizioni di temporanea difficoltà, al costo simbolico di un euro, aiutandoli a mantenere uno stile di vita dignitoso e a reinserirsi nel tessuto socio-lavorativo. L’iniziativa è favorita, inoltre, dalla rete sviluppata dal Gruppo di Ernesto Pellegrini, che coinvolge volontari, associazioni e centri di ascolto, insieme a parrocchie e altre realtà del terzo settore.

Per maggiori informazioni:
https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/coronavirus-ernesto-pellegrini-aiuta-i-pi-deboli-30mila-pasti-gratuiti_16147634-202002a.shtml

Coronavirus, Ernesto Pellegrini dona 50mila pasti agli anziani in Lombardia, 5.0 out of 5 based on 1 rating

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*