Gruppo Riva: efficaci le misure di sicurezza adottate per far fronte all’emergenza Covid-19

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Anche l’Inail lo conferma: le aziende italiane sono luoghi generalmente sicuri, nei quali i contagi sono stati contenuti grazie all’applicazione rigorosa dei protocolli sanitari. Guardando alla quota dei lavoratori che si sono ammalati svolgendo le proprie mansioni, si tratta dell’8 per 1000 dei dipendenti totali. Ad eccezione dei lavoratori più a rischio (operatori sanitari e medici), considerando i numeri generali della pandemia, si evince come le protezioni e i protocolli sul posto di lavoro stiano funzionando con efficacia.

A testimoniare il successo delle misure di protezione sanitaria intraprese c’è Gruppo Riva, che ha chiuso il 2020 con un bilancio positivo e non funestato da contagi avvenuti in azienda. L’attenzione verso i temi legati alla tutela del personale è sempre rimasta altissima: il Gruppo ha elaborato e attuato un apposito protocollo che ha elaborato misure preventive e protettive, entrato in vigore da subito con la ripresa delle attività in azienda.

Nel 2021, in tutti gli stabilimenti e nella sede di Milano, prosegue l’attività dei Comitati Aziendali per la verifica ed il rispetto dei Protocolli di regolamentazione delle misure di contrasto per la diffusione del Covid-19, siglati tra Governo, Sindacati e Imprese in data 14 marzo e 24 aprile 2020.  I Comitati Aziendali sono stati costituiti fin dalla primissima emanazione del Protocollo e si incontrano periodicamente alla presenza del Datore di Lavoro, dei Rappresentanti Lavoratori Sicurezza, dei Rappresentanti Servizio Prevenzione Protezioni e dei Responsabili del Personale Medico Competente.

Le misure adottate da Gruppo Riva sono moltissime e si riferiscono alle modalità di accesso agli Stabilimenti e alla sede, nonché alle regole da rispettare all’interno degli stessi. Oltre alla distribuzione di mascherine chirurgiche e dispenser igienizzanti al personale, si è provveduto a introdurre turnazioni, misurazione della temperatura mediante termoscanner e termometro no-touch, nonché a garantire le distanze minime di sicurezza negli ambienti comuni come la mensa e gli uffici. Sono stati riservati appositi servizi igienici per il personale esterno ed è stato messo in atto il divieto di accesso alle aree comuni per le ditte terze. Le trasferte del personale sono state limitate e sostituite, quando possibile, da videoconferenze. Pulpiti, cabine gru, mezzi operativi, spogliatoi, mense, servizi igienici, uffici, officine e altri luoghi in cui è richiesta la presenza del personale sono periodicamente sanificati.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*