Nuovo ampliamento all’Ospedale di Prato: il progetto di Tecnicaer, realtà guidata da Fabio Inzani

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Tecnicaer – società di Ingegneria Integrata di cui Fabio Inzani è Presidente – prosegue il suo impegno in ambito ospedaliero: a fianco della USL Toscana Centro, si occuperà dei lavori per l’intervento denominato “Realizzazione Palazzina Nuovo Ospedale di Prato”. La progettazione del nuovo ampliamento dell’Ospedale Santo Stefano, dopo un’accurata fase di analisi del contesto, sarà affidata a un team con un’esperienza consolidata e specifica in ambito sanitario-ospedaliero. Gli interventi renderanno gli spazi interni luoghi umanizzati e accoglienti con lo scopo di annullare l'”effetto ospedale”, gli spazi esterni verranno invece progettati con funzioni e qualità terapeutiche (Healing Garden) a supporto dei pazienti, inoltre il servizio ambulatoriale verrà ideato con un sistema ad hoc per eliminare le code e coordinare le attese evitando così di creare assembramenti. L’intero progetto sarà gestito con l’ausilio del metodo BIM (Building Information Modeling) L’integrazione della nuova struttura nel contesto già esistente comprende la realizzazione di una “facciata a scansione verticale con pannelli di HPL” e di una passerella posta al primo piano “che non costituisca una chiusura visiva, bensì favorisca la permeabilità visiva”. I lavori di intervento, basati su un metodo cradle to cradle, sono in linea con i valori di economia circolare e si avvalgono di materiali di alta qualità, sostenibili e durevoli. Tecnicaer Engineering realizzerà per l’Ospedale di Prato un edificio di Classe Energetica A4 Nzeb (Nearly Zero Energy Building). L’insieme dei molteplici metodi adottati “permetteranno di apportare al progetto un valore aggiunto in termini di affidabilità, rendimento energetico, durabilità e qualità dei materiali, riduzione dell’impiego di risorse naturali”.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*