Luiss presenta ACE, il programma di tripla laurea valido in Europa, USA e Cina. Andrea Prencipe: “Formeremo manager globali future-ready”

Un acronimo che sta per America, China & Europe. È ACE il nome del nuovo e inedito programma di tripla laurea in Business Administration lanciato lo scorso 18 febbraio dall’Università Luiss Guido Carli in collaborazione con la Renmin University of China di Pechino e la George Washington University. Una novità assoluta che nasce con l’obiettivo di avvicinare i tre continenti e formare professionisti del management in grado di adattarsi a quelli che oggi sono considerati come i tre mercati più sviluppati al mondo. Il corso, della durata di 4 anni, consentirà il conseguimento di ben tre titoli di laurea, uno per ogni Istituto, validi e riconosciuti negli Stati Uniti, in Cina e in Europa. “Il programma ACE – ha commentato il Rettore della Luiss Andrea Prencipe a latere della firma del nuovo percorso educativo – pone l’Italia al centro delle rotte dell’alta formazione internazionale e va nella direzione di rispondere all’esigenza di formare manager globali future-ready, in grado di lavorare e interagire in contesti sempre più multiculturali”. Il corso, che prenderà il via il prossimo settembre, prevede un’esperienza formativa di livello internazionale. Grazie ad un programma itinerante, il primo anno i partecipanti studieranno i fondamenti dell’economia e del management negli atenei di appartenenza, per poi completare il percorso negli istituti di Roma, Pechino e Washington. ACE si rivolge dunque a tutti gli studenti che aspirano a ricoprire incarichi di responsabilità in multinazionali ed istituzioni globali. “Quello che rende distintivo questo programma di triple degree – ha dichiarato il Presidente della Renmin University of China Liu Wei, presente alla firma – risiede nell’integrazione dei punti di forza di tre prestigiose Università nelle scienze sociali a livello mondiale, da cui i neolaureati avranno un forte vantaggio competitivo nel mercato del lavoro”. Ad aumentare le probabilità di occupazione post laurea anche l’ambiente multiculturale in cui saranno inseriti gli studenti: “Aver tracciato un filo rosso ideale tra le capitali Roma, Pechino e Washington, in linea con il nostro Piano Strategico ed un modello educativo innovativo – ha aggiunto Andrea Prencipe – significa per noi formare professionisti dal carattere cosmopolita e favorire la mobilità internazionale di talenti”.

Per maggiori informazioni:
https://www.huffingtonpost.it/dossier/futuro/2022/02/18/news/una_nuova_laurea_tripla_tra_italia_stati_uniti_e_cina-8783404/

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*