Alessandro Benetton, Presidente di Cortina 2021: “I motivi per cui ho detto sì”

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Dall’8 al 21 febbraio del 2021 si terranno a Cortina d’Ampezzo i Campionati del Mondo di Sci Alpino: Alessandro Benetton è stato nominato Presidente di Fondazione Cortina 2021, il comitato organizzatore diretto dall’AD Valerio Giacobbi e composto da FISI (Federazione Italiana degli Sport Invernali), Comune di Cortina, Provincia di Belluno e Regione Veneto. “La domanda che mi fanno spesso è ‘ma chi te lo fa fare?’: ed è una domanda lecita – spiega il fondatore di 21Invest nell’ultimo video sul suo canale Youtube – dato che gestire un evento di questa portata senza prendere un soldo potrebbe sembrare uno spreco di tempo, però non è così“. Fin da bambino l’imprenditore è un appassionato di montagna, in particolare dello sci, disciplina in cui è maestro. L’amore per la “regina delle Dolomiti” è quindi una delle motivazioni per cui ha accettato la carica di Presidente della Fondazione: “Cortina, dal mio punto di vista, aveva però un problema: era vittima di una mentalità vecchia e i Mondiali di Sci sono un’occasione imperdibile per mostrare al mondo l’importanza che hanno queste piccole realtà italiane“. Ed è per questo che bisognerà “sfruttare” i Mondiali, un’opportunità per provare a cambiare mentalità: “Chi abita realtà come Cortina deve ragionare da imprenditore, dal piccolo artigiano fino al sindaco: città come queste sono dei veri e propri brand e tutti i cittadini contribuiscono alla creazione e alla valorizzazione di questo brand“. Eventi sportivi di questo livello hanno sempre una ricaduta sulla location selezionata, effetti sia immediati che non subito percepibili, e per Alessandro Benetton bisogna agire in tal senso già dalle fasi organizzative: “Una delle prime cose che abbiamo fatto con la Fondazione è stata quella di creare una rete locale di giovani che avesse competenze non solo in ambito organizzativo ma anche in relazione a temi come la sostenibilità, i nuovi media e il turismo sportivo: ecco, questa rete di giovani è una risorsa immateriale importantissima che arricchirà Cortina per molti anni e potrà essere sfruttata in tante altre occasioni, come ad esempio per le Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina del 2026“. Alla base della scelta dell’imprenditore nessuna motivazione ascrivibile al profitto: “Qualcuno potrebbe ancora chiedermi ‘ma te cosa entra in tasca?’ e io risponderò con una frase di Marco Aurelio: ‘Ciò che non giova all’alveare, non giova neppure all’ape‘”.

Per visualizzare il video integrale:
https://video.corriere.it/economia/consigli-alessandro-benetton/come-organizzare-mondiale-sci-cortina-2021/de7d4abe-48cf-11ea-91e8-775bd36e4cb6

Alessandro Benetton, Presidente di Cortina 2021: “I motivi per cui ho detto sì”, 5.0 out of 5 based on 1 rating

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*