Confermato il ritorno di Art Dubai 2021

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

L’inizio del 2021 non sembrerebbe essere molto diverso dal 2020, tra chiusure e nuovi lockdown tanti settori stentano a ripartire. Anche il mondo dell’arte è stato colpito dalle conseguenze della pandemia e nonostante la campagna vaccinale abbia ormai preso il via, la maggiorparte degli eventi artistici sono stati posticipati. 

Ma fra tanta incertezza ecco un evento che potrebbe portare un po’ di spensieratezza e speranza per il futuro. Art Dubai, la principale esposizione artistica tenuta nel Medio Oriente, torna con la 14esima edizione dal vivo. La fiera prenderà il via il 29 marzo e intratterrà i visitatori fino al 3 aprile. 

Il direttore artistico di Art Dubai, Pablo del Val, ha commentato così l’imminente inizio dell’esposizione: “Gli eventi in presenza sono il cuore e l’anima del mondo dell’arte, un settore che – come tanti altri – è stato significativamente influenzato dagli eventi degli ultimi 12 mesi. Mentre iniziamo ad uscire gradualmente dalla pandemia, sentiamo una forte responsabilità nel fare tutto il possibile per supportare gli artisti, le gallerie e i tanti fornitori di servizi che dipendono da un settore artistico commerciale globale vibrante e dinamico”. 

La fiera è dedicata, come da tradizione, al mondo artistico locale, regionale e internazionale. La kermesse ospiterà 50 gallerie d’arte moderna e contemporanea provenienti da 31 Paesi diversi e il focus sarà principalmente sul Medio Oriente e Sud del mondo e la multiculturalità che caratterizza la città di Dubai sarà manifestata attraverso le numerose opere.  

Isabelle van den Eynde, fondatrice della Gallery Isabelle van den Eynde (Dubai) ha commentato l’evento dicendo: “Ho sempre creduto nell’energia di Art Dubai e, nonostante tutto, quest’anno non fa eccezione. Art Dubai è rimasta Fedele alla sua vision. Hanno perseverato. Sono fiduciosa che l’imminente evento, nel suo nuovo format, dinamizzerà la scne ancora una volta”.  

Visto il periodo piuttosto incerto, la città di Dubai ha accettato la sfida in collaborazione con Dubai Culture e la nuova e originale location, all’interno del Dubai International Financial Centre (DIFC), metterà a disposizione di tutti i suoi visitatori un ambiente totalmente sicuro con alti protocolli di sicurezza contro il Covid-19. Dubai è considerata un hub per l’innovazione e lo scambio di conoscenze e grazie all’evento Art Dubai, fornirà una piattaforma sostenibile per gli artisti e un appuntamento imperdibile con un ricco patrimonio culturale. Le novità riguardano anche il Programma di partecipazione remota offerto alle gallerie che non avranno la possibilità di prendere parte all’evento e una nuova partnership con le gallerie d’arte espositrici secondo la quale parte dei costi di partecipazione saranno basati sulle vendite.  

Ma non è tutto, la fiera presenterà inoltre un Film Programme che racchiuderà una serie di cortometraggi realizzati da oltre 20 artisti regionali e internazionali, le tematiche toccate includeranno anche: natura, viaggi, distopia, conversazioni e animazioni. 

 “Vediamo la cultura come una priorità e una necessità, a maggior ragione dopo questa lunga pandemia. La nostra capacità di comprendere il mondo e connetterci senza i filtri di uno schermo del computer è più imperativa che mai”, conclude Pablo del Val. “Questa edizione di Art Dubai ci invita a fare proprio questo, a recuperare i nostri sensi e riattivarli attraverso l’arte”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*