L’emergenza Coronavirus non ferma Serenissima Ristorazione: nuovo stabilimento a Vercelli

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.5/5 (2 votes cast)

Le mense aziendali, ospedaliere e scolastiche ai tempi del Coronavirus. È Serenissima Ristorazione a ridefinire il modello organizzativo in base alle nuove norme igienico-sanitarie per prevenire il rischio di contagio. Non solo: nonostante il momento difficile e incerto, la realtà guidata da Mario Putin ha deciso di investire e scommettere in Piemonte. È in programma il primo luglio l’inaugurazione del nuovo polo industriale di Vercelli: quasi 10 i milioni di euro investiti dalla società leader nel settore della ristorazione commerciale collettiva e 150 nuove assunzioni.
In Piemonte, dove è già presente anche con un sito produttivo a Grugliasco, il numero di dipendenti arriverà intorno ai 500 per circa 200 mila pasti serviti ogni giorno. Serenissima Ristorazione infatti in Italia opera in più di 120 ospedali e 250 strutture socio assistenziali: in Piemonte, oltre al Mauriziano, lavora anche nelle aziende sanitarie di Vercelli e del Verbano e anche in Ogr riconvertite a ospedale anti covid. Il loro valore, soprattutto in queste settimane, ha incentivato a lavorare duramente per ripensare le mense alla luce dei nuovi protocolli sanitari e continuare a fornire il servizio garantendo standard di sanificazione elevatissimi.
In quest’ottica le cucine sono state riorganizzate come camere bianche, sul modello di quelle all’interno dei laboratori della farmaceutica. Sul fronte della distribuzione poi i pasti sono serviti da “camerieri” con guanti bianchi in vassoi termosigillati, personalizzati secondo necessità e abitudini alimentari del cliente, pronti per essere consumati non in luoghi comuni ma sui banchi di scuola o sulle scrivanie in ufficio. Nuove procedure definite anche sulla base dello studio del Politecnico di Torino sul ritorno a scuola e anche sulla gestione del pranzo, come sottolineato da Carlo Garbin, Direttore di Serenissima Ristorazione: “Siamo convinti che la gestione innovativa dei processi di selezione del cibo e della sua preparazione possa rilanciare tutto il comparto“.

Per maggiori informazioni:
https://torino.corriere.it/economia/20_maggio_06/serenissima-punta-10-milioni-vercelli-la-mensa-aziendale-anti-covid-06f739c4-8f10-11ea-8162-438cc7478e3a.shtml

L’emergenza Coronavirus non ferma Serenissima Ristorazione: nuovo stabilimento a Vercelli, 3.5 out of 5 based on 2 ratings

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*