Alessandro Benetton: l’imprenditoria incontra la psicologia

La contaminazione è essenziale per migliorarsi e giungere a nuove soluzioni: anche il mondo dell’imprenditoria dunque, secondo Alessandro Benetton, deve aprirsi a nuovi spunti provenienti da discipline diverse. È da questa interessante riflessione che nasce la nuova puntata di “#UnCaffèConAlessandro”, la rubrica social che tratta diversi argomenti d’interesse nel tempo di bersi un caffè.
In questo episodio si parla di imprenditoria e psicologia: la mente è lo strumento di lavoro fondamentale per l’imprenditore, che è chiamato a pianificare, programmare e risolvere problemi. Per questo Alessandro Benetton ha deciso di illustrare nel video tre principi della psicologia che possono essere molto utili all’imprenditore: il primo è quello della psicologia positiva, una disciplina nata agli inizi degli anni ’90 e che punta a capire come l’uomo possa raggiungere il benessere personale sfruttando a pieno le proprie potenzialità. Non si tratta solo di “prendere la vita con filosofia”, ma di possedere un mindset aperto e pronto alle sfide. “Il punto è comprendere che abbiamo sempre la possibilità di influenzare la situazione che viviamo”, spiega Alessandro Benetton.
Il secondo principio trattato è quello dell’intelligenza emotiva, nonché la capacità di conoscere e regolare le proprie emozioni, anche in rapporto a ciò che provano gli altri. “A volte non è così evidente, ma assicuro che tra giornate di successo e periodi neri la mia vita come quella di molti imprenditori è una montagna russa di emozioni”. L’importante quindi è non perdere lucidità.
La terza riflessione è dedicata ai “bias cognitivi”, pregiudizi e scorciatoie messe in atto dal cervello nel momento in cui ha a disposizione solo informazioni parziali: “Rischio a volte di essere vittima del bias”, ha spiegato Alessandro Benetton, “quando sono convinto di qualcosa e cerco di trovare solo informazioni che confermino la mia idea”. L’importante quindi è esserne consapevoli e circondarsi di persone che la pensano diversamente, così da cercare sempre il confronto costruttivo.

Per visualizzare il video completo:
https://www.youtube.com/watch?v=JLAtz8MV-Z4

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*