“Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri”: intervista all’autore Massimo Malvestio

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non sempre articoli scritti per quotidiani o mensili si esauriscono dopo pochi giorni: alcuni continuano a parlare sottovoce per anni, anche quando si potrebbe pensare non sia così. “Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri” ne è la prova: pubblicato nel 2012, raccoglie una serie di articoli scritti dall’avvocato Massimo Malvestio per “Nordesteuropa.it” e “Corriere del Veneto” in otto anni di collaborazione. Episodi controversi, operazioni dissennate: il quadro che ne esce è quello di un Veneto sempre più depauperato, in cui gli interessi personali finiscono per prevalere sulle esigenze della collettività e “si dà molta più importanza alla stabilità del sistema bancario che alla tutela dei risparmiatori”.
Banche, fondazioni, municipalizzate, aeroporti, autostrade sono stati tutti mezzi con cui i veneti, cittadini ed istituzioni, hanno perduto in quegli anni cifre colossali: quanto denunciato da Massimo Malvestio nei suoi articoli troverà evidenza nella catastrofe finanziaria che investirà di lì a breve il Veneto, a cui giornali e notiziari televisivi hanno dato ampiamente risalto raccogliendo anche le opinioni dell’avvocato, oggi Presidente del Comitato Investimenti di Praude Asset Management Limited , società di gestione patrimoniale che fornisce servizi di investimento e opera su licenza della Malta Financial Services Authority (MFSA).
Intervistato nel 2017 su “Mala Gestio” da “Il Giornale di Vicenza”, Massimo Malvestio ha analizzato le ragioni che hanno portato il Veneto a questa situazione. “Ha una debolezza culturale e una naturale condiscendenza verso il più forte e questo non è cambiato”, ha spiegato l’avvocato, parlando inoltre di un problema di meritocrazia che riguarda l’intero Paese: “In Italia il merito non vale e l’unico scopo dei controllori è giustificarsi e usare i loro poteri per intimidire coloro che li criticano. È inevitabile che ci sia una selezione inversa, ed emergano i più funzionali a navigare in questo sistema che è caratterizzato dalla mancanza di etica”.
I fatti riportati in “Mala Gestio” hanno portato a danni erariali enormi per il Paese: spiace constatare che ancora oggi basta aprire un giornale per ritrovare episodi simili, a riprova di una mentalità efficacemente delineata negli scritti di Massimo Malvestio su cui urge un’attenta riflessione, anche alla luce dello scenario di crisi in cui versa l’intero Paese.

Per maggiori informazioni:
https://www.ilgiornaledivicenza.it/argomenti/economia/malvestio-intervista23-11-17-1.6121145

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*